Roulette AAMS
  Home  
  Roulette live  
  Roulette online  
  Le regole  
  Puntate della roulette  
  Sistemi per la roulette  
  Matematica e roulette  
  I termini  
  La storia  
Contatti

Casinò online


   

Home Page > Varianti > Mini

Regole e caratteristiche della Mini Roulette

L'esigenza di offrire una versione semplificata della roulette, ha suggerito alle società produttrici di software per il gaming online, la creazione di un tipo che, pur mantenendo la struttura del gioco più classico dei casinò terrestri o virtuali, garantisse un più facile approccio al gioco stesso. Le principali caratteristiche della mini roulette non la rendono però una "mezza" roulette, od una versione incompleta della propria "sorella maggiore", per cui la fruibilità del gioco, e le possibilità di poter adottare strategie o combinazioni di giocate, non ne risentono in alcun modo, mentre sulle percentuali di vincita bisogna fare delle considerazioni più specifiche.
Che cosa fa sì che si possa parlare di una mini roulette? Il semplice fatto che sulla ruota, sempre caratterizzata dall'alternanza dei colori rosso e nero, oltre al verde del numero zero (la mini roulette è disponibile nella sola versione francese o europea), siano presenti solamente i numeri che vanno dall'1 al 12 (compresi). Quindi, sul tappeto verde delle puntate il numero di caselle su cui puntare sarà ridotto, e non c'è logicamente la sezione delle possibili puntate sulla dozzina, ma sulla mezza dozzina. Resta possibile fare le puntate esterne, oltre a questa, anche su rosso o nero, pari o dispari. Invece, per quanto riguarda le puntate o combinazioni interne, si va dal classico en plein (numero singolo che paga in misura pari a 1:11), alle combinazioni che sono: terzina (puntata su tre numeri e posizionamento sulla linea esterna di questi), cavallo (come dice il nome "a cavallo" di due numeri), carrè (con fiche sull'incrocio di quattro numeri), puntata del "tre" o colonna. Come avviene con le roulette normali, anche in questo caso si guadagna di meno puntando sulle combinazioni che coinvolgono almeno la metà dei numeri (che, nel caso, sono pari e dispari o rosso e nero con il coinvolgimento di ben sei numeri contemporaneamente), con un rapporto di 1:1.

Possibilità di vincita e strategie

Sembra logico ed anche abbastanza immediato supporre che dovendo effettuare delle puntate su un numero minore di numeri, le probabilità di indovinare una combinazione o una puntata vincente, aumenti, con un rapporto che arriva effettivamente fino a tre volte quello previsto sulla roulette da 32 numeri. Bisognerebbe però domandarsi il perché, gli stessi casinò, parlino di un dato per il quale si specifica "fino a 3 volte". Ciò è dovuto dal fatto che il vantaggio varia a seconda che si preferisca fare un tipo di puntata (ad esempio quella singola) piuttosto che un'altra (ad esempio, rosso e nero). Infatti, se paragonata alla percentuale di vincita della roulette francese, ci sono delle particolarità interessanti: ad esempio, puntando con l'en plein la percentuale di ottenere una vincita è del 5% in più con la mini roulette. Se invece si preferisce giocare su rosso e nero, è giocando alla roulette francese tradizionale che si ottiene un 2% in più di possibilità di vincita rispetto alla mini roulette (discorso che si capovolge se invece della versione francese si sceglie quella americana, che risulta comunque svantaggiata). Ciò porta ad una prima conclusione, ovvero che la scelta di giocare alla mini roulette è supportata dalle probabilità soprattutto se si punta su numero singolo o combinazioni che al massimo coinvolgono 4 numeri (quindi fino alla puntata di "4"). Mentre per chi preferisce puntare su pari e dispari oppure rosso e nero, la soluzione più vantaggiosa, come percentuali di vincita, rimane quella Francese.

Vantaggi e svantaggi

Nel caso in cui esca lo zero, il banco ritira solo metà della vostra puntata: qualunque essa sia. Il gioco risulta facilitato, sia per la gestione pratica delle puntate, che per i minori range indicati tra le puntate minime e massime. Tuttavia la semplificazione sacrifica alcuni aspetti apprezzati da una parte dei giocatori, come il realismo e la personalizzazione, oltre che il venire meno di alcune funzioni utili per valutare il gioco mano a mano che progredisce. Infine, c'è l'aspetto delle puntate minime, che non partono, come spesso accade per la roulette a 32 numeri, da 1 centesimo di euro, ma, generalmente, da almeno 50 centesimi, mentre la puntata massima si ferma a 25 euro con la possibilità di alzare comunque i massimali (sia della puntata minima che massima) con la scelta della versione Vip. Ciò porta ad una distribuzione delle puntate che al contrario risulta poco flessibile rispetto alle esigenze palesate dal gioco stesso nel suo fruire. Gli RTP sono in linea di massima superiori al 96%.





Casino AAMS